IL PANHEAD DI SANDRO

Scheda Tecnica

A volte i detti popolari nascondono delle grandi verità, come quello di non frequentare le cattive compagnie. Sandro evidentemente sembra non dar peso a queste pillole di saggezza popolare, visto che la sua banda fa parte di quel gruppetto di “pessimi” bikers che si ritrovano a girare assieme a quel matto di Matteo di OSM di Villongo (BG).

Scherzi a parte, questi ragazzi prediligono i vecchi Pan e Showel per muoversi, in netto contrasto con chi passa dal Twin Cam 88b al 96 dotati di sesta e settima marcia super confort ed altre diavolerie simili, con la facilità di chi è abituato a cambiare bar per l’aperitivo prima di pranzo.

Sandro ha le idee chiare su come deve essere e soprattutto cosa deve trasmettere la propria moto, la preparazione del suo Pan del '64 ha richiesto un bel po’ di lavoro e di dedizione. La sua filosofia d’altronde lo porta a pensare che per farsi portare a spasso da un ferro del genere, bisogna avere un buon feeling con se stessi ed un modo diverso di intendere un viaggio in moto. Che vi dicevo riguardo ai detti popolari, forse tutti i torti non ce l’hanno, perciò anche voi fate attenzione a non frequentare le cattive compagnie.

 

Up