LE CATTIVE COMPAGNIE

Quanti volte i nostri genitori ce lo avranno ripetuto fino allo sfinimento, che non bisogna frequentare le cattive compagnie. E quante volte, io soprattutto, abbiamo beatamente disatteso questa raccomandazione. Sempre oserei dire.
Un po’ quello che succede a Gian Luca di Cremona che decide un giorno di sbarazzarsi della sua Springer Classic MY2006 per far posto ad una fiammante Street Glide dell’ultima generazione, stanco del tranquillo ondeggiare a 50 miglia orarie sulla Cisa, quando tutti i suoi amici ventre a terra sfrecciano in terza corsia sfanalando in coda agli M3 in sella a 1.584cc pompati come body builders il giorno della finale mondiale per il titolo di mister muscolo.
A volte però anche il cielo azzurro dietro al plexiglass fumé di un protettivo bat wing perde un po’ di quel fascino che in fondo a tutti noi bikers di lungo corso provoca sensazioni di indescrivibile poesia. Succede così anche a Gian Luca che si accorge ben presto di aver fatto quella che solitamente si può identificare nella più “grande cazzata” della sua vita motociclistica.
L’occasione per rimediare gli si presenta sotto forma di annuncio su E-Bay. Un tipo di Trieste dopo aver fatto la bellezza di 4 mila chilometri in cinque anni, decide che l’avventura in sella ad una H-D è arrivata ormai al capolinea e mette in vendita una Springer Classic sorella di quella posseduta da Gian Luca due anni prima.
Fa ancora molto freddo quando il nostro amico parte di mattina presto da quel di Cremona e quando la vede è amore a prima vista. Lei è lì, nera più che mai anche sotto due dita di polvere. Muta e immobile... batteria a terra, che stavate pensando era ferma da due anni.
Dal loro primo incontro ne sono passati di pezzi sopra quel telaio. Gian Luca è uno dei pochi che ha potuto realizzarsi la “stanza dei giochi”, un garage perfettamente attrezzato da far invidia al concessionario ufficiale e un amico fidato Alberto con cui dare forma alla sua fantasia. Certo non una customizzazione da mille e una notte, ma ugualmente interessante perché realizzata con le proprie mani.
Sono passati diversi anni e Gian Luca è un uomo sposato e con due figlioletti. Ricorda ancora con molto affetto le parole dei suoi genitori quando gli raccomandavano di non frequentare le cattive compagnie. Ora ha capito che lo dicevano solo ed esclusivamente per il suo bene.


Testo e foto: Corrado



*** SCHEDA TECNICA ***
Marca: Harley-Davidson
Collettori 2 in 1 genuine nastrati
Modello: Softail Springer Classic
Finale Screamin Eagle fishtail
Anno: MY 2005
Manubrio H-D 883R
Sella a molle genuine
Riser W&W
Staffa artigianale
Manopole genuine old stile
Sottosella artigianale in vetroresina
Pedane mezza luna genuine nere
Parafango modificato genuine
Filtro aria Screamin Eagle
Faro post. W&W
Centralina Screamin Eagle
Frecce ant e post W&W
Campana filtro aria tonda genuine
Fanale ant. genuine nero
Cavi elettrici interni al manubrio
Cerchi raggi neri
Sostituzione gomme con pneumatici old style
Ruote old Style
Sostituzione perno ruota ant. con perno piu’ corto


^