"GEMELLI DIVERSI"
Intervista a Paola Somma e Moreno Persello

27 dicembre 2008

Tra poco meno di un mese si alzerà nuovamente il sipario su uno degli eventi che da oltre un decennio caratterizzano la scena bikers Italiana. Sono passati quattordici anni, per la precisione, da quando timidamente in quel di Padova, nel lontano 1995, una manifestazione muoveva i primi incerti passi di un cammino che negli anni seguenti si rivelò determinante e rappresentativo, tanto da diventare un punto di riferimento per un intero settore, quello delle lunghe forcelle e delle motociclette modificate: il Chopper & Custom Show.
La manifestazione si svolgeva proprio nel periodo più ingrato dell’anno per poter usare una motocicletta, nonostante ciò il successo fu tale che da poco più di una sessantina di espositori che si contavano allora si è arrivati ai seicento dell’edizione passata e da qualche decina di migliaia di visitatori si è arrivati a superare i centomila dell’edizione 2008.
Quest’anno la situazione si è fatta un poco più ingarbugliata e ce lo hanno confermato le discussioni al riguardo che abbiamo visto girare in rete. Ciò è dovuto al fatto che per la prima volta le Bike Expo saranno due ed entrambe si svolgeranno, manco a dirlo, proprio nello stesso week-end di metà gennaio.
Noi abbiamo incontrato Paola Somma, organizzatrice storica della manifestazione, deus ex machina insieme al marito Francesco Agnoletto. Abbiamo incontrato anche Moreno Persello, vulcanico direttore della rivista di settore Bikers Life, organizzatore a Padova del bike show principale. Ci spiegheranno il motivo di determinate scelte. La combattiva e tenace Paola Somma e Moreno non si sono certo tirati indietro, rispondendo a tutte le nostre domande di buon grado ed in modo franco, le stesse domande che ognuno di voi avrebbe voluto formulare agli organizzatori.
Al di là dal prendere posizioni che non ci competono, vi rimandiamo alle interviste che seguono nel servizio. Ringraziamo Paola e Moreno per la disponibilità che hanno dimostrato.

Corrado



^