12º ZANZARE DEL DELTA
Black Devils MC Italy - Chapter Ferrara

Lido degli Scacchi (FE), 12-14 agosto 2011

Mancavamo da tempo a questo appuntamento dei ragazzi del Chapter Ferrarese dei Black Devils MC Italy, fin dai tempi in cui l'evento si svolgeva a Ostellato.
Quindi non abbiamo esitato nemmeno un secondo per preparare moto e bagagli, lo stretto necessario, e andare a trovarli alla 12ª edizione delle Zanzare del Delta.
La location del Pala J a Lido degli Scacchi è molto bella, ampia e soprattutto a due passi dal mare, mettiamoci anche la coincidenza con ferragosto e il cerchio perfetto si chiude. Molti i bikers che hanno approfittato di questa situazione per andare a farsi un tuffo, mentre le donne stese al sole in spiaggia si abbronzano beatamente.
La zona adibita a campeggio è stata letteralmente presa d’assalto, già dal primo pomeriggio del sabato trovare un lembo di prato libero per piazzarvi la tenda era un’impresa alquanto ardua.
Due gli ampi tendoni allestiti dagli organizzatori, quello adibito ai concerti e quello per la ristorazione, due oasi d’ombra quanto mai gradite per ripararci dal sole cocente di questo week end, che fino alla conclusione del raduno ha picchiato veramente duro sulle teste di tutto noi.
Nel pomeriggio il canovaccio nel più autentico e collaudato stile bikers ha visto Jumbo, lo speaker della manifestazione, intrattenere gli ospiti del motoraduno con giochi e gare. Il lancio del copertone, del pistone e di quant’altro gli capitasse per le mani. Il servizio bike-wash era affidato a due simpatiche signorine per la gioia dei tre bikers insaponati che hanno immolato sull’altare del divertimento, moto, vestiti e qualcuno forse anche il telefonino dimenticato nella tasca dei pantaloni e proprio per non farsi mancare nulla; lotta nel fango e come lo presentava Jumbo, il concorso di Miss Maina Bagnà.
Raduno tipicamente di “colori” ha visto la partecipazione di numerosi MC e gruppi: Born to be Wild, Unknow Bikers, Kantina Bikers, gli Ex Pirat, i Road Riders, quelli che a memoria maggiormente mi sono rimasti in mente.
Folta la rappresentanza dei vari charter dei Black Devils, motorcycle club molto radicato e presente sul territorio nazionale, soprattutto nella parte orientale della penisola, dodici per la precisione i charter esistenti e di quelli provenienti dalla madre patria Germania. I Black Devils MC vantano una storia quarantennale nel panorama dei Motorcycles Club Europei e sono considerati a buona ragione uno dei gruppi storici del movimento.
Ma lo spessore di un motoraduno lo si tasta dallo spettacolo serale. Si parte con i M.A.D. tribute band degli Iron Maiden, che dopo una bella oretta e mezza tirata da paura e tre/quattro bis a furor di fans, quasi scusandosi hanno dovuto staccare spinotti e distorsori invocando pietà e la comprensione del pubblico, perché in scena doveva suonare un altro gruppo, I Wild Tires appunto, tributo ai Rammstein, un sestetto scatenato con una presenza scenica non indifferente, sono abbastanza giovani ma sul palco ci sanno fare davvero.
La serata si conclude con vari spettacoli di intrattenimento delle ragazze dello staff di Monica Cheyenne, coinvolgendo anche due poveri malcapitati spettatori che se ne sono tornati a casa inzuppati fradici.
Insomma a differenza dell’anno scorso dove la festa è stata rovinata in parte per colpa di nubifragi e maltempo, quest’anno è andato tutto per il meglio e la gente ha potuto apprezzare di persona l’ospitalità e cordialità dei Black Devils MC Ferrara.

Testo e foto: Corrado



^