2st SHARK'S BIKERS
(Memorial Diego Troncana)

3 ottobre 2009

Passato il ciclone 8° Rombo di Tuono che ci ha provato in maniera decisa, vediamo di riprendere il giro con gli appuntamenti importanti che hanno caratterizzato la nostra stagione di raduni. Uno su tutti, per l’affetto e l’importanza che ne ricopre, è stata senza dubbio la seconda edizione dello Shark’s Bikers in memoria del nostro amico Diego, detto lo Squalo.
Due anni sono passati da quella brutta serata di inizio autunno, ma quello che ha voluto rappresentare questo appuntamento, fortemente voluto dalla sorella Chiara, dai genitori e dagli amici bikers di Travagliato, tutto voleva essere tranne che una triste commemorazione. Sarà una frase di circostanza, ma siamo sicuri che anche Diego avrebbe voluto così.
Forte è il richiamo di questo evento e lo si capisce subito alla partenza del run, quando qualche centinaio di moto si allinea pronte a scattare ad un cenno degli improvvisati Road Captain, quasi in testa al gruppo il papà di Diego, dopo più un anno è riuscito a rimettere in sesto l’Electra del figlio, è stato un lavoro minuzioso, era messa veramente male dopo l’incidente. La serata è molto bella, fa ancora molto caldo, la Franciacorta è quanto mai invitante e ad un tiro di schioppo, i colori dell’autunno la fanno sembrare ancora più bella, il gruppo la attraversa gustandone le innumerevoli curve e saliscendi, il colpo d’occhio come sempre, per chi ama queste iniziative, mette i brividi, particolarmente toccante quando tutto il plotone di moto transita nel punto della statale dove ebbe luogo l’incidente a Diego, un segno della croce e un rapido bacio verso la stele che ne ricorda l’accaduto. Ciao Squalo.
Si arriva a destinazione che è quasi buio, tutto è pronto per iniziare la festa, alla Cascina della Fraternità ci aspettano impazienti, l’ultimo burn out e poi a tavola, la mamma di Diego ha gli occhi lucidi e sorride impacciata circondata dall’abbraccio degli amici del figlio, con ognuno scambia una frase, con ognuno ha una parola d’affetto, è una donna forte la signora Troncana e si è guadagnata il rispetto di tutti noi.
E’ stata davvero una giornata emozionante che ognuno si porterà nel cuore, arrivederci Diego.

Testo e foto: Corrado


^