Il ritrovo in piazza

le altre foto...

 

Rombo & Gasoline day

 

 

24 settembre 2006

 

Ogni scusa è buona per far festa, o meglio, per stare insieme, quindi come ormai tradizione dopo un paio di mesi dal Rombo di Tuono vero e proprio, ci si ritrova per la presentazione e consegna dei filmati girati in occasione dell'evento.

L’occasione è ghiotta anche per consentire il debutto in società del nuovissimo Gasoline Road Bar di Castegnato, in provincia di Brescia. Il locale, ideato e gestito da Alessandro, giovane ma determinato, è nato con lo scopo principale di offrire un punto di riferimento ai bikers della zona e agli appassionati del settore, oltre ovviamente, a tutti coloro che vorranno passare qualche ora in buona compagnia.

L’appuntamento per il run è fissato per le 14:30 nell’ormai famosa piazza di Torbole Casaglia (BS), al mio arrivo, dieci minuti prima, la piazza già brulicava di moto scintillanti ed al fatidico pronti si parte, le moto che abbiamo contato erano 300 e passa.

La giornata è ancora bella, il serpentone di moto si dirige ed attacca la ripida e stretta salita per arrivare a S. Giovanni di Polaveno, per poi scendere da Brione, un’autentica goduria per gustarsi un po’ la propria moto in libertà.

Scesi a Gussago il percorso si fa più collinare entrando nella Franciacorta, all’arrivo al Gasoline, le moto occupavano ben oltre le capacità del parcheggio, mentre si iniziavano a distribuire qualche regalo ai partecipanti e la sempre più attesa lotteria, i premi non erano di elevato valore, ma cose semplici , utili e simpatiche.

All’interno intanto la temperatura si faceva rovente, lo Staff del Rombo iniziava i suoi lanci di precisione di T-Shirts, gadget venivano “tirati” a tutti i partecipanti, con scene di ordinaria follia tra i presenti per accaparrarsi i doni.

All’esterno le esibizioni di burn-out selvaggi ad opera principalmente del LUZ e di Ale Mora con uno splendido esemplare di Showel con cambio a mano e frizione “suicida”, in breve l’aria tutt’attorno assumeva odori acri e la visibilità era ridotta al minimo.

Mischiati tra la folla dei partecipanti Luciano Andreoli, Dario di American Wheels ed Angelo di B&B Motors ormai anche loro si divertono e non si perdono i run che organizziamo.

Come sempre un plauso a chi arriva da lontano, molto lontano, come ad esempio Omar da Ravenna, immancabile tritamiglia, e “Bistecca” di Vercelli ed il nostro Rudy da Vicenza con furore. Grazie di cuore anche ai ragazzi del Bikes & Rose di Gazzo Veronese e del Festa Bikers di Cologno al Serio, presenti come sempre ai nostri incontri e grazie anche ai tanti bikers presenti .

Il bilancio della giornata è senz’altro positivo, si è stati bene insieme e si è fatto un po’ di Km su strade che invogliavano la guida e su percorsi anche abbastanza tecnici ed impegnativi. Complimenti anche alle molte Lady che a cavallo dei loro ferri prendono la partenza senza nessun timore reverenziale versi i duri maschi.

Si conclude per noi una stagione cominciata ad inizio gennaio con il temibile “Cuore di Ghiaccio”, che verrà ripresentato il 14 gennaio 2007, e conclusa dopo vari raduni in giro per lo stivale. Anche per noi è arrivata la brutta stagione e con essa appenderemo il casco al chiodo (…ma voi ci credete davvero?) e ci tireremo in disparte (…ma anche su questo non ci sommetterei molto) mettendo un telo sopra le nostre amate moto.

Le ombre della sera stanno ormai scendendo sul Rombo, i fanalini posteriori delle ultime moto si vanno allontanando fino a diventare un puntino nella notte ed anche il rumore dei motori piano piano si è affievolito, tra poco tornerà il silenzio su tutto.

Ci sono storie incomprensibili, parlano di ferri a motore maledetti, asfalto infuocato e fulmini che dividono la notte. Storie tormentate attraverso strade tortuose arrivano alla meta, storie che seppur incomprensibili, vale la pena di vivere fino in fondo... sempre!!!

 

Foto e testo Corrado.

 

Al Gasoline

le altre foto...

Nebbia in Val Padana

le altre foto...