26º RIDING SEASON
by HAMC Milano

Idroscalo (MI) 1 aprile 2017

In barba al meteo anche quest’anno gli Angeli di Milano stipula un patto di sangue con il diavolo, il cielo grigio sull’Idroscalo muta trasformando la giornata fin qui plumbea, in una più radiosa e soleggiata che saluta i migliaia di bikers accorsi per festeggiare questo importante traguardo: 26ª edizione per un evento diventato un classico per gli appassionati che in questo modo aprono di fatto la stagione motociclistica dei motoraduni.
Il colpo d’occhio è sempre fantastico, l’Idroscalo non avrà sicuramente il fascino della spiaggia di Daytona, ma vi posso assicurare che la marea di moto è davvero impressionante, siamo a inizio stagione la voglia di muoversi dopo il lungo letargo invernale ha contagiato anche il più indolente e pigro biker in circolazione, che oggi abbandona la sua tana per andare a far festa con gli “Angeli dell’Inferno”.
Tutto si svolge in una giornata ma nonostante questo limite, sono molti gli stand e le bancarelle che espongono qui alla Riding, notevole anche il parterre delle officine specializzate tra le quali: Ms Artrix, presente con una mezza dozzina di special da mille e una notte, Asso Special Bike che pur vede impegnato Carlo Colombo a Dubai con la “Lumaca Atomica” con cui si è imposta al Bike Show del Motor Bike Expo di Verona, ha mandato un suo collaboratore con un paio di special delle sue.
I ragazzi di Custom Attack sfoggiano il chilometrico chopper che ha sbalordito tutti al MBE, Boneshaker Garage, DMC Toys 4 Men, Bad Boys Garage, MPH Toys, Piffio di Meccanicamente, sotto il gazebo di H-D Gate 32 scambiamo quattro chiacchiere con Cristian Abbiati, sponsoring dealer e director del chapter sui nuovi modelli della Mo.Co., non poteva mancare giocando in casa anche Alex di Dyna Mite con un bel gruppetto di Dyna in versione “club style”.
Verso le 16 la preparazione per il run manda in tilt tutta la viabilità del raduno, vedere tutte quelle moto è veramente uno spettacolo eccezionale, gli Hells si schierano in testa al gruppo come consuetudine, un breve cenno e il run ha inizio.
Consegniamo agli annali anche questa Riding Season che non ha deluso le attese, è stato un momento per ritrovarsi con tanti amici, sgranchire le ruote della propria motoretta e “rodare” le modifiche che durante l’inverno molti di noi ha realizzato nel garage di casa.

Testo e foto: Corrado



^