KUSTOM ROAD 2012
by SS33 Sempione

Busto Arsizio (VA), 20-22 aprile 2012

Quest’anno i ragazzi del Moto Club SS 33 Sempione riportano in scena una manifestazione che già dal 2010 si era fatta notare in maniera positiva. Tre i padiglioni di Malpensa Fiera impegnati; quello dei Customizer, Vendors e quello relativo alle Auto Americane.
Nel primo facevano bella mostra lo stand dei Garage inc, giocano in casa d’altronde e quindi tutti i riflettori sono per loro. A ruota l’incontenibile simpatia di Viky Bikers al decimo anno di attività che sfrutta quest’occasione per i vari festeggiamenti di rito e per l’occasione presenta uno Sporty versione Indian Larry Tribute.
Sempre in tema di Sporty ci teniamo a segnalare il progetto di Rivolta Moto denominato Racer, che altro non è che un restyling sartoriale. Con un paio di tocchi che riguardano il serbatoio e la sella, ci si può creare un giocattolino a metà tra lo scrambler e la cafè racer. Virtualmente il cliente può costruirsi la propria customizzazione su misura con un paio di tocchi di mouse.
Samuele di Abnormal Cycles porta in scena la V-Max che si è aggiudicato all’EICMA, mentre Emporium Motorcycles rivisita un Dyna Wild Glide che con pochi e misurati ritocchi fa davvero la sua scena.
Davide e Isidoro, alias Custom Attack, presentano alcuni loro cavalli di battaglia in stile chopper e il low rider che abbiamo ammirato in anteprima al Rombo di Tuono questo autunno.
Lorenzo Nisi di Bad Boys Garage ha appena finito un nuovo progetto su base H-D che è in gara nel contest della rivista LowRide.
A chiudere MPH Toys espone tra le altre una rivisitazione in chiave Cross Bones, Hot Wheels Garage, Giorgio Oggero che ha resuscitato in maniera esemplare una Yamaha ferma da anni trasformandola con gusto e stile.
Carlo Colombo di Asso Special Bile uno dei principali protagonisti dell’annata appena trascorsa è seriamente intenzionato a riconfermarsi anche in questo 2012.
Domenica nonostante il meteo un po’ pazzo abbiamo registrato un afflusso positivo, forse se possiamo permetterci una critica, l’apertura già dal venerdì ci pare una mossa un poco azzardata. Nel complesso comunque diamo merito ai ragazzi del Sempione di essere riusciti a presentare per il terzo anno consecutivo, una rassegna di tutto rispetto.

Testo e foto: Corrado



^