HILLS RACE # 7
(BURNED TIRED)

Rivanazzano (PV), 4 settembre 2010

Appuntamento sui generis quello dei ragazzi di American Motors Pavia, harleysti da sempre ma risucchiati da qualche tempo nel vortice delle motorizzazioni rigorosamente made in USA.
Moltiplicati i cilindri, 8 per la precisione, si ritrovano nel primo week end di settembre sulla pista di un aereoporto per lanciarsi in infuocati duelli testa a testa sul ¼ di miglio.
Non è un raduno normale quindi ma una gara di accelerazione, tra tutto ciò che si muove, fosse auto, moto o anche un semplice skate board, scherzo ovviamente. Il clima che si respira, nonostante la tensione delle gare è di autentica festa. Tra una sgommata assassina per portare in temperature le gomme alla partenza, si può ammirare quanto offre questa manifestazione in tutta tranquillità.
Romano di Custom Sickles ha radunato una banda di amici con splendidi Hot Rod e U.S. Cars perfettamente a tema e di notevole bellezza, anche per loro è d’obbligo una sgommata sulla strip, i tempi al cronometro sono quelli che sono, ma che importa l’importante è lo spirito giusto per divertirsi e soprattutto per non spaccare i cambi.
Chi invece aveva poca voglia di scherzare erano quelli della categoria Top Gas che quando si è trattato di sradicare l'asfalto allo scattare della luce verde, hanno bruciato il ¼ di miglio in pochi secondi senza farsi tanto pregare.
Incazzato come non mai il maggiolino del pilota Cartacio, chi se lo trovava di fianco allo scattare del verde sudava le proverbiali sette camicie.
Tornando alle due ruote, ammesse all’area raduno solamente le Harley-Davidson, con l’eccezione del CB 750 Four di Danilo di Low Ride che scorrazzava libero e beato per tutto il circondario. Tutte le altre erano posteggiate in una zona adiacente sorvegliate e controllate dallo staff di A.M.P.
Durante la giornata del sabato e domenica si è svolto il Bike Show della rivista Low Ride, la partecipazione è stata ottima e di grande qualità, arduo per la giuria deciderne i vincitori. Presente anche la Harley-Davidson con il programma Legend on Tour, nei pressi del gigantesco Truck americano i visitatori potevano ammirare e soprattutto provare i modelli della factory. La zona campeggio era letteralmente invasa dai maggiolini Volkswagen air-cooled, una sorta di assembramento di figli dei fiori con nostalgici pulmini VW.
Sicuramente positiva l’impressione che ho avuto da questa giornata e dall’impegno e passione che questi ragazzotti pavesi mettono nella loro manifestazione. Mi sa gente che l’anno prossimo un altro giretto mi ce lo faccio volentieri.

Testo e foto: Corrado


^