ALBA CHOPPER SHOW 2016

ALBA (CN), 22 maggio 2016

Ideatori di questa nuova manifestazione che si svolge nelle langhe è il charter HAMC di Cuneo, amanti della ghisa d’annata e dei vecchi chopper hanno pensato bene di dar vita ad un evento che ne fosse la degna rappresentazione.
La location in cui si svolge Alba Chopper Show è un centro congressi, un po' inusuale la gestione degli spazi per come siamo abituati a vedere nelle fiere di settore, ma gli organizzatori hanno dovuto fare di necessità virtù e cercare di valorizzare al meglio la struttura che il comune di Alba ha messo loro a disposizione, con un risultato direi apprezzabile.
Nella struttura stabile trovavano posto customizer e l’area tecnica. Diciamo che un po’ tutta la west coast ha risposto con entusiasmo. Tra gli altri Ms Artrix con due special con i fiocchi, Mom’s Worry con un chopper d’annata è un digger molto curato, Frankino di Chopworks e Cycledelic Garage di Bra con Cipollino che presenta diverse special tutte rigorosamente old style never die. Ritroviamo con piacere Giacomo di Bike’n’Black con una sportivissima tribute alla squadra corse Martini Racing, Rat Bike con tre “vecchiette” nostalgia, Gallo Garage e Oggero. Maino Motorcycles da Verona risponde all’invito del club e porta alcune sue realizzazioni. Tra le nuove realtà notiamo DMC, un ragazzo che da amatoriale cerca di poter fare il salto professionale in modo da avere uno sbocco lavorativo nel settore. Dal vicino Piemonte anche Giorgio Oggero in rappresentanza della Federazione Italiana Customizer con una special sempre in stile chopperistico e la terribile banda di Gramisa Chopper che presenta alcune moto veramente particolari, anche Motoracing Roddolo sforna un paio di special davvero notevoli.
L’area artistica vedeva la presenza di Lorenzo “Dox”, Cisko Aloisi e Mauro Leuci. Molto interessante l’esposizione di mezzi d’epoca che si poteva ammirare nella sala d’ingresso, ghisa d’annata che ha fatto la storia della Mo.Co., il tutto arricchito con manifesti cinematografici dell’epoca.
All’esterno un ampio tendone ospitava i vendors e tutta l’area ristoro, con alcune officine specializzate che non hanno trovato spazio all’interno del centro congressi. Domenica mattina per i più dinamici si è svolto un caratteristico tour guidato nelle langhe, la giornata splendida è un’occasione imperdibile per avventurarsi in una zona particolarmente suggestiva, approfittando per l’occasione per una sosta in una cantina per una degustazione enogastronomica.
Interessante e con mezzi molto particolari il bike show che la rivista LowRide ha organizzato, la best in show che si è aggiudicata il contest è stata quella di Ms Artrix.
A conti fatti direi che gli organizzatori possono ritenersi soddisfatti, ci sono margini di miglioramento e la necessaria cultura perché questo possa avvenire, gli appassionati hanno risposto con molto interesse e direi che con molta curiosità aspettiamo la seconda edizione nel 2017.

Testo e foto: Corrado



^